Rimini Wellness 2014: IBFF® Group Italy

Rimini Wellness 2014: I Like IBFF®
Comunicato del Presidente Vincenzo Mazzarella

02/06/2014

Rimini Wellness 2014, IBFF®, "è una catena ormai, che scioglie il sangue nelle vene, sai..."
Ripeto sempre che non si tratta solo di lezioni, solo di combinazioni, ma si tratta di racconti, intrisi di passione ed emozioni. Esattamente quello che ho vissuto a Rimini, un racconto dipanato in 4 giorni intensissimi. Ho visto organizzazione, struttura ma sopra e più di tutto ho visto e toccato con mano il reciproco mettersi a disposizione l'uno dell'altro, l'essere SQUADRA, l'essere parte di uno stesso, unico organismo. Ho osservato gli istruttori della IBFF®, gli appassionati e chi ama il nostro modo di lavorare ma soprattutto il nostro modo di essere, sopra e più ancora fuori dal palco. Ho osservato e ammirato tutti voi amici, siete stati GRANDI, semplicemente GRANDI, vi ho guardato con lo sguardo ricco di ammirazione ed orgoglio, vi ho guardato e mentre guardavo voi guardavo anche me stesso. Come dico sempre, facciamo la nostra strada perseguendo quelli che sono i cardini del nostro programma, Sapere, Saper Fare e Saper Far Fare, animati sempre da umiltà e dal coraggio del mettersi in gioco, ad ogni passo, ad ogni respiro, proteggendo sempre l'altro, rassicurandolo e utilizzando anche per le critiche la morbidezza universale dell'affetto e della stima. Lucio Dalla, in una canzone a cui sono legatissimo, cantava "E' una catena ormai, che scoglie il sangue nelle vene, sai..."...ed è questo che desidero per me e per tutte le persone che si avvicinano alla nostra accademia, il sentirsi ed essere parte attiva e complice di questa nostra catena, quasi un tatuaggio sulla pelle. Perchè in questa maniera contageremo anche chi ci guarda solo, perchè in questa maniera saremo sempre "più grandi e più forti", non tanto agli occhi degli altri, ma agli occhi di noi stessi: perchè solo il nostro cuore è il giudice più sincero di chi siamo. Sappiate che custodisco dentro di me ogni sguardo, ogni sereno sorriso, ogni goccia di elettricità che si è respirata nell'aria, ogni brandello di condivisione consapevole o meno di questi giorni. Ed è un bagaglio troppo prezioso e raro per non proteggerlo e difenderlo, come so che lo difenderete e proteggerete tutti voi. La IBFF® è una SCELTA, libera, e deve rappresentare la ricerca del soddisfacimento di un bisogno. Ma questa scelta deve inevitabilmente essere accompagnata da un profondo senso di responsabilità, perchè è la responsabilità che dà SENSO a ciò che facciamo, è il senso di responsabilità che dà senso anche a ciò che siamo, o vogliamo essere. Io, per me, "uomo tra gli uomini". Vorrei ringraziare pubblicamente tutti voi che mi avete sostenuto e che con sudore e sorrisi avete reso questo Rimini Wellness un piccolo gioiello tra le memorie della IBFF® tutta. Siete parte della storia della nostra accademia. Correrei il rischio di dimenticare qualcuno, tanto so che ognuno di voi, singolarmente, ha sentito e toccato di fatto la mia gratitudine. E so che ognuno di voi non smetterà di STUDIARE, anzi dopo Rimini, si sentirà ancora più all'inizio di un percorso di crescita:il palco di Rimini deve essere l'inizio, diviene spesso la presa di coscienza di quanta strada ancora bisogna fare, e, mi auguro, si debba sempre fare per crescere. Sentirsi arrivati è sinonimo di STASI, non di MOVIMENTO...ed è un pò come MORIRE. Due persone tengo però a ringraziare. Marianna Di Mauro, che ho visto giganteggiare sul palco e fuori dal palco. L'ho conosciuta "ragazza" e in questi giorni l'ho vista "donna", professionalmente parlando. Impeccabile professionista e serenamente responsabile in tutto ciò che c'era da fare per alleggerirmi. Amica mia, te lo scrivo anche qui, sono davvero ORGOGLIOSO di ciò che sei e di ciò che stai diventando. E poi Salvatore Stabile, un uomo che dietro gli occhiali scuri nasconde gli occhi lucidi per le persone a cui tiene e a cui vuole bene, dietro quegli occhiali cela emozione, orgoglio e fermezza e la volontà di cercare sempre di fare la cosa giusta per i progetti che sceglie di sostenere e per le persone che gli stanno accanto. Senza risparmiarsi, senza badare ai ruoli. Anche stando per ore sotto il sole badando a mille cose. Amico mio, a volte si può sbagliare, ma quando si sbaglia perchè si cerca di fare la cosa giusta, allora non si sbaglia comunque. Mi insegni davvero tanto, anche ad essere "uomo tra gli uomini". Noi viviamo di riconoscimenti, che non sono i titoli, i palchi, i denari o i complimenti più o meno adulatori o sinceri. I riconoscimenti a cui ambiamo sono le attestazioni vere delle persone a cui teniamo e di cui temiamo il giudizio perchè sappiamo quanto valgono per noi. E con queste persone viviamo spesso in equilibrio emotivamente precario, perchè ci basta poco per capire che stiamo andando nella giusta direzione: ci basta uno sguardo anche solo accennato in cui gli occhi li sentiamo morbidi e veri, un tono di voce che suona come un abbraccio, e di quello sguardo e di quell'abbraccio ci nutriamo ed essi diventano carburante e stimolo...

Amici miei, spero che voi abbiate sentito i miei sguardi e i miei abbracci perchè erano e sono l'esternazione muta della consapevolezza che la direzione che stiamo perseguendo è quella giusta e che insieme siamo davvero una forza:
"Io SOLO posso farcela ma non posso farcela da SOLO"

Il vostro Presidente e Master Trainer,
IBFF®, Italian Boxing&Fitness Federation Founder
Vincenzo Mazzarella